Menu Close

Arduino Yun: Control 64 and over I/O for Smart Domotik

Ecco qua finalmente un po di aggiornamenti relativi alla nuova domotica!

Era da un po che avevo in casa le nuove Crystal Shield per gestire 64 I/O ognuna (simile alla Centipede Shield), ed avevo già le nuove schede Relè SaintSmart per gestire 16 uscite ognuna.

Il problema che mi si è presentato purtroppo è stata una differente combinazione di pin:

8f75394612332a50314acd92ce16cc32_large 07_23

Ho dovuto quindi disegnare un adattatore per poter collegare le due piedinature assieme, ed ordinato il tutto da www.3pcb.com (ottimo il prodotto, buona l’assistenza, hanno fatto un po di casino con la spedizione) ed ecco qua cosa è arrivato:

DSC_0095 (Copia) DSC_0096 (Copia)

DSC_0100 (Copia) DSC_0101 (Copia)

Ed infine eccola montata:

DSC_0102 (Copia) DSC_0104 (Copia)

Con questa configurazione, montata su arduino yun, posso al contrario della mia domotica attuale, inviare piu comando in contemporanea, come per esempio chiudere tutte le tapparelle in un colpo solo o accendere tutte le luci.

Anche ora posso farlo, ma la scheda che sto utilizzando lavora processando un comando alla volta, vuol dire che se sto facendo scendere una tapparella per un tempo di 30 secondi in quel lasso di tempo la scheda non accetta altre istruzioni e non mi da lo stato attuale degli ingressi.

Allo stesso modo, se faccio accendere piu luci insieme la scheda lavora eseguendo un comando, aspetta il tempo, ne esegue un’altro e via dicendo.

In questo modo tutto il processo è molto piu veloce e immediato, passando anche come tempo di esecuzione totale dei comandi per l’accensione di una luce (intendo da quando clicco a quando l’interfaccia è di nuovo reattiva) da 1,5 secondi a circa 150ms (giusto per precisare ora quando clicco la luce si accende immediatamente, ma la scheda ci mette circa 1 secondo in piu a rispondere alla richiesta dopo l’esecuzione).

 

Qui si può vedere un semplice video di test:

Ho effettuato 3 richieste diverse in questo caso, la prima è che ogni uscita deve rimanere attiva per 6 secondi (lo scenario tipico è quello delle tapparelle, ovviamente per piu secondi), mentre poi ho fatto attivare le uscite prima per 250ms ognuna e poi per 1 secondo (lo scenario tipico in questo caso è l’accensione di luci, apertura di portoni, attivazione allarmi etc).

Come si può vedere dal video ogni uscita viene attivata quasi immediatamente, e non aspetta che la precedente esegua il suo tempo prima di eseguire con quella successiva.

 

Ora non resta altro che procedere con le schede che gestiscono gli ingressi e poi si monta il tutto.

 

Posted in Domotica e Cloud, News

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *